Esplosione cascina, parla la moglie di Vincenti: “Non sapevo nulla dei debiti, usava psicofarmaci”

Nel corso della puntata de ‘Le Iene‘, andata in onda nella serata di ieri, sono emersi ulteriori dettagli in merito alla vicenda dell’esplosione della cascina ad Alessandria. Giulio Golia ha sentito la moglie di Giulio Vincenti, l’uomo che ha confessato di aver fatto esplodere la struttura, causando la morte dei tre giovani pompieri. “Io non sapevo nulla– ha dichiarato Antonella Patruccolui usava psicofarmaci, credo lo abbia fatto per soldi. La nostra situazione economica non è così sdrastica come molti hanno riportato. Sapevo in parte dei debiti di mio marito. Non mi è mai venuto il dubbio che lui fosse l’artefice di tutto. Era sconvolto, piangeva sempre“. La donna è attualmente indagata a piede libero, mentre Vincenti rischia l’ergastolo per disastro colposo, omicidio doloso e plurimo oltre che lesioni volontarie.

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità